L'INCONSCIO NON HA MEMORIA DEL TEMPO

 

 

Si è detto e scritto molto per quanto riguarda il tempo, quasi tutti ormai sappiamo che il tempo non è altro che una percezione del cervello umano, o per meglio dire, della mente umana.
Ma attenzione, la mente non è la nostra coscienza nè tantomeno il nostro inconscio, il quale percepisce il tempo esattamente per quello che è, LA NON ESISTENZA!
Abbiamo detto che l'inconscio non percepisce tempo, ma come dimostrare questa affermazione con parole e fatti concreti?
Per iniziare vi farò un esempio per il quale ognuno di voi avrà avuto modo di sperimentarlo su se stesso;
Solitamente quando facciamo un qualcosa che si ripete quasi giornalmente, lo facciamo pressochè in automatico, nella maggior parte delle volte senza pensare all'atto vero e proprio, ma il punto non è questo.
Facciamo l'esempio di un uomo che si fa la barba ogni giorno, tutti i giorni prende il rasoio sempre nello stesso punto del bagno, in automatico come è normale che sia. Un bel giorno arriva la necessità di cambiare posto a questo rasoio e naturalmente nulla cambia, tranne quelle poche volte che ci si può sbagliare per abitudine e cercare il rasoio nel posto in cui era precedentemente (questo nelle prime settimane dopo il cambiamento). Tutto normale fin qui, ma c'è un qualcosa che può succedere anche dopo due o tre anni dal cambiamento di posto.
Succede che quando la mente è fortemente coinvolta in qualche pensiero, bello o brutto che sia, anche dopo anni che il rasoio si trova nella nuova posizione, lo si va inconsciamente a cercare nella posizione dove stava anni prima (questo in totale assenza della mente conscia però, che come detto impegnatissima in forti pensieri ed emozioni).
Questo vuol dire una sola cosa, che per il nostro inconscio non è passato alcun tempo dal cambiamento di posto del rasoio, dimostrando quindi che il qui ed ora, per l'inconscio è anche negli anni passati.
Ed ecco un'altra prova che il tempo è solo ed esclusivamente una percezione della mente umana, ma non della coscienza e dell'inconscio.


Abbiamo quindi visto con questo esempio che anche dopo anni dove la nostra mente non eseguiva più una determinata operazione, dal momento che quest'ultima era particolarmente impegnata con forti pensieri, il nostro inconscio eseguiva un'operazione ormai dimenticata da anni, confermando quindi che il tempo passato è il tempo presente.

 

Fabio Cattaneo